Web, social ed editoria: l’incontro perfetto
On 01/09/2018 | 0 Comments | curiosità, Suggerimenti | Tag:, , ,
Condividi
  • 5
    Shares

Chi l’ha detto che non ci possono essere collegamenti virtuosi tra il mondo della carta e le possibilità offerte dal digitale?

Oggi, amici di Storybox, vi suggeriremo una serie di piccoli accorgimenti per trovare nei social dei validi alleati per la vostra attività nell’universo editoriale!

  • Scrittore

Scrittori di tutto il mondo…unitevi! Chi l’avrebbe mai detto che la parola potesse felicemente migrare da carta a web con facilità e, anzi, addirittura trarne giovamento? Per voi il digital è una miniera inesplorata di possibilità da mettere a frutto. Iniziate con il valutare l’apertura di un blog personale e/o di un account social che vi racconti come autori e raccolga i vostri pensieri e le vostre riflessioni estemporanee. Entrate in contatto e ascoltate la vostra community, rendetela partecipe delle fasi di lavorazione del vostro prossimo libro e, nella fase di promozione, avrete già una serie di probabili lettori che aspettano di divorare le vostre parole. L’utilizzo delle storie di Instagram potrebbe rivelarsi uno strumento molto interessante. Gli utenti sono naturalmente portati ad interagire in maniera più diretta e per voi potrebbe essere occasione di spunto per discutere con loro di tematiche che fanno parte degli scenari culturali contemporanei e sensibilizzare alle delicate questioni sociali che purtroppo  sono protagoniste del nostro quotidiano. Non dimentichiamo che la cultura è un’arma importante, cerchiamo di usarla e diffonderla!

  • Editore

Anche in questo caso il web può essere un valido alleato. Sui social è possibile promuovere non solo la vostra attività come professionisti, ma anche quella dei vostri autori. Le nuove uscite, i lavori in corso, la vostra presenza alle fiere di settore… e, perché no, far conoscere ai più questa professione spesso troppo poco nota. Avete pensare di aprire un gruppo su Facebook? L’interazione che questo è in grado di creare è davvero notevole. Potreste rivolgervi non solo a chi già collabora con voi, ma coinvolgere il pubblico di appassionati raccontando del lavoro dietro le quinte e diffondendo news che riguardano la lettura a 360°.

  • Libraio

Avete una libreria? I social vi aspettano! Perché non valutare l’ideazione di una strategia che riesca a far uscire i libri dagli scaffali e farli entrare nel cuore dei vostri follower? Cercate di raccontare i vostri libri del cuore, le novità, i titoli più rari secondo modalità che destino interesse e curiosità. Far migrare dal web al vostro spazio fisico può essere difficile, è vero, ma non è impossibile… con la giusta chiave si può aprire ogni porta. Instagram potrebbe essere il social fatto apposta per voi, grazie alle storie potreste creare dei format che raccontano meglio della vostra attività e pensare di creare delle rubriche settimanali attraverso cui raccontare di libri. L’utilizzo dei giusti hashtag potrà ampliare la vostra community e grazie all’uso delle dirette (sia su Instagram ma anche su Facebook) potreste far vivere presentazioni ed eventi letterari anche a chi non può trovarsi fisicamente in loco.

  • Blogger

L’amore per la lettura può portare lontano, fino a navigare il mare del web. I blog personali sono perfetti per condividere liberamente le proprie passioni con una community che naturalmente si avvicinerà per confrontarsi con voi sull’ultimo libro letto.  Pensatela come un circolo dei lettori 2.0 ma siate preparati: serve costanza, impegno e serietà… il divertimento verrà da sé!

Leave a reply