Leggere di musica: i titoli da non perdere
On 18/08/2018 | 0 Comments | curiosità, musica, saggistica, Suggerimenti | Tag:, , ,
Condividi

Vi siete mai chiesti cosa possono avere in comune note e lettere? Noi di Storybox si! Musica e parole affascinano come solo poche cose sanno fare, lettere e note possono essere infatti combinate quasi all’infinito per dar vita a universi paralleli di bellezza.

Oggi vogliamo suggerirvi alcuni titoli che – potremmo dire – suonano… no, non sono le solite biografie di artisti fuori dal comune e non vi insegneranno a scrivere una canzone, i libri che vogliamo suggerirvi sono libri che parlano di musica dal di dentro, per aiutarvi a coglierne aspetti e visioni differenti.

Quando si parla del binomio musica-libri bisogna partire da un titolo che gli estimatori del genere non possono non avere nella loro personale libreria: Come funziona la musica di David Byrne. La celebre voce dei Talking Heads vestendo i panni di storico e antropologo, scienziato sociale, musicista, artista e affabulatore vi aiuterà a riflettere, pagina dopo pagina, su come la creazione musicale non sia solo opera di una mente solitaria bensì il risultato – al tempo stesso logico e miracoloso – di una miriade di circostanze socio-culturali. Indubbiamente una affascinante avventura intellettuale da non perdere!

Guida ragionevole al frastuono più atroce è invece un’antologia dei migliori scritti di Lester Bangs, tra le più autorevoli e storiche firme nell’ambito della critica musicale. Non semplici review di concerti ed interviste con i protagonisti della storia della musica, ma veri e propri saggi in grado di disegnare un affresco sovversivo di un’epoca leggendaria grazie al sapiente equilibrio tra ricordi personali e letteratura visionaria. A rendere ancor più speciale questo testo nell’edizione Minimum Fax una prefazione appositamente scritta da Wu Ming 1… davvero imperdibile.

Paul Morley firma invece Metapop. Storia del pop dal big bang a Kylie Minogue, un testo che si presenta come un vero e proprio remix della storia della cultura popolare attraverso la sovversiva fusione tra filosofia e musica pop. Rimarrete esterrefatti da quanto possano essere tangenti questi due universi!

Amici di Storybox pronti a correre in libreria?

Leave a reply