Romanzi e piccolo schermo: quattro serie da non perdere
Condividi
  • 1
    Share

Alzi la mano chi, almeno una volta, non è stato letteralmente risucchiato dalla visione di una serie tv. Suvvia, non c’è nulla di male… soprattutto se queste vengono dritte dritte da uno dei vostri libri preferiti! Nel caso in cui non lo sapeste, infatti, molte di quelle serie che vi lasciano con il fiato sospeso minuto di visione dopo minuto di visione vengono esattamente da lì, da pagine ricche di inchiostro, fantasia e storie!

Iniziamo da uno dei cult di questi ultimi anni: l’inverno è arrivato – ecco, diciamo non proprio in questi giorni,  magari diciamo qualche mese fa – e con sé ha portato sul piccolo schermo Le cronache del ghiaccio e del fuoco (George R. R. Martin). Lo avrete capito tutti, stiamo parlando della saga del Trono di Spade(Game of Thrones), le avvincenti avventure al di là e al di qua della barriera in attesa che qualcosa di spaventoso accada… anche voi siete in trepidante attesa del 2019 e del grande finale di stagione?

Da Il racconto dell’ancella, romanzo distopico di Margaret Atwood è tratta invece l’omonima serie, meglio conosciuta con il titolo originale di The Handmaid’s Tale. Ambientato in una teocrazia totalitarista che è riuscita a rovesciare il governo degli Stati Uniti d’America, la storia esplora i temi della sottomissione della donna attraverso le vicende che coinvolgono le ancelle, in particolare Difred. La seconda serie è finalmente disponibile e se l’avete già terminata beh, è il momento giusto per iniziare ad immergervi nella lettura del romanzo originale.

Anche i nostri scrittori ci hanno regalato pagine e scene bellissime! Basti pensare alle avventure de Il commissario Montalbano, magistralmente descritte da uno dei più grandi scrittori italiani contemporanei, orgoglio della nostra letteratura, Andrea Camilleri. Altro fortunatissimo caso, in ambito editoriale, filmico e del piccolo schermo, è Gomorradi Roberto Saviano, certo non servono parole per descriverlo!

E voi, amici di Storybox, quali altri titoli avreste da suggerirci?

Leave a reply