Dal sogno all’inchiostro: come pubblicare il vostro primo libro
Condividi
  • 1
    Share

Ognuno di noi ha un cassetto speciale – lì, al centro del cuore – in cui gelosamente nasconde e protegge un sogno. Per alcuni questo sogno è fatto di carta ed inchiostro o di battiti veloci sulla tastiera durante le notti insonni. È un sogno che nasce in punta di pagina e che oggi, amici di Storybox, vi spiegheremo come realizzare!

La prima cosa da fare per iniziare a scrivere un libro è definire chiaramente di cosa si vuole parlare, come si vuole farlo e a chi ci si vuole rivolgere. Non importa se dalle vostre menti nascerà un appassionante libro di avventure, una romantica storia d’amore o un misterioso noir… in prima battuta bisognerà schiarirsi le idee e bisognerà farlo per bene. Non siate frettolosi, dedicate cura e pazienza al vostro progetto e sicuramente ne verrete ripagati.

Dopo aver definito i punti chiave, sarà la volta dello studio dei personaggi e del mondo narrativo, che dovrà sempre essere coerente e credibile. Ci si dedicherà ad approfondire gli elementi storici, culturali o tecnologici presenti nel nostro racconto e si inizierà a scrivere con attenzione la trama dettagliata della vostra opera a cui seguirà una prima stesura e, successivamente, una fase di “decantazione” utile a concedere il giusto distacco da quanto scritto fino a quel momento per poter poi rileggerlo con occhi nuovi.

In questa fase potrà essere costruttivo un confronto con un editor o con un lettore professionista che, sicuramente, saranno in grado di darvi preziose osservazioni rispetto alla solidità narrativa e stilistica del vostro lavoro.

Forti dei consigli e suggerimenti che avrete ricevuto potrete ora dedicarvi alla seconda stesura della vostra opera. È il momento di preparare la versione definitiva che verrà inviata agli editori quindi siate particolarmente attenti allo stile, al linguaggio, ai dialoghi, alla lingua e alle descrizioni… fare una brutta figura con l’editore difficilmente vi procurerà una seconda occasione!

Se invece il vostro libro sarà scelto (e noi ve lo auguriamo) l’editore si occuperà dell’editing finale e, dopo l’ultima correzione di bozze finalmente il vostro sogno sarà impresso su carta pronto per finire su scaffali e librerie.

Ma come arrivare tra le mani dell’editore? Una prima strada è quella di rivolgerci a un buon agente. Spesso la valutazione e l’editing dei testi sono servizi che le agenzie letterarie svolgono a pagamento, questo perché per poter garantire un ottimo risultato finale serve impegno e molta, moltissima, professionalità.

Diversamente potremmo scegliere di rivolgerci direttamente all’editore. In questo caso la valutazione della vostra opera sarà gratuita ma, soprattutto se esordienti, la guida di un professionista potrebbe risultarvi molto utile.

Se avete deciso di provarci solo con le vostre forze studiate con attenzione il catalogo degli editori a cui vorreste proporre la vostra opera per essere certi di rientrare tra i loro interessi… insomma, che senso avrebbe mandare un romanzo thriller a chi si occupa solo di narrativa per bambini? Redigete una breve e accattivante sinossi del vostro romanzo e un curriculum in grado di presentarvi e rappresentarvi. Se l’editore ha un form online per l’invio di eventuali candidature seguite con precisione quanto richiesto e in ogni caso diffidate sempre da chi vi chiede un contributo per la pubblicazione o l’acquisto di un certo numero di copie. Si tratta di editoria a pagamento, non di veri editori!

Avete deciso di provare a realizzare il vostro sogno letterario? Niente paura, affidatevi a noi di Storybox. Contattateci e presentateci la vostra idea, saremo felici di lavorare insieme per farla diventare realtà!

Leave a reply