Libri scaccia-tristezza: come sopravvivere alla malinconia con quattro semplici libri!
On 27/04/2018 | 0 Comments | narrativa, Suggerimenti | Tag:, ,
Condividi
  • 4
    Shares

Secondo alcuni, per leggere un libro non solo bisogna riuscire a ritagliarsi il giusto tempo e la giusta concentrazione, ma bisogna essere anche nello stato d’animo giusto. Ma qual è lo stato d’animo adatto per dedicarsi alla lettura? Forse, proprio quando non ci sentiamo di immergerci nella lettura è il momento giusto per farlo, per regalarci momenti di distrazione, per ‘coccolarci’ con un buon libro. Ma a questo punto il problema è: che cosa leggere? Quali sono i libri adatti, ad esempio, per un momento in cui ci sentiamo un po’ giù di morale?

Non vi preoccupate, amici di Storybox, oggi ci pensiamo noi a fare un po’ di chiarezza su questo argomento e soprattutto a darvi i nostri consigli scaccia-tristezza, per ricominciare a guardare il mondo sotto la sua luce migliore.

Iniziamo con un grande classico e con l’ironia senza tempo dello scrittore statunitense Patrick Dennis e del suo Zia Mame. Chiudete gli occhi per un momento e provate ad immaginare di vivere nell’America degli anni Venti e di essere un ragazzino di undici anni a cui il padre, freddo e ricco bacchettone, dichiara che nella sventurata ipotesi della sua morte voi sarete affidati ad una certa zia di cui non sapete nulla. Ora immaginate che, dopo poco, questo effettivamente accada e che voi vi troviate catapultati a vivere con una donna che cambia scene e costumi della sua vita a seconda delle mode, che regolarmente anticipa. A questo punto avete solo due scelte: andare o restare a condividere la vita con questo bizzarro personaggio… Bene, ora inizia l’avventura! Tra feste senza pari, avventure, amori, colpi di fortuna e cadute in disgrazia vi ritroverete a realizzare che la vita è così, bella perché imprevedibile… e a sognare di trovare, o essere, la vostra Zia Mame.

Non vi abbiamo convinti? Allora sarà il caso di aggiungere alla vostra libreria Piccoli suicidi tra amici di Arto Paasilina. Due animi disperati decidono di togliersi la vita ma il caso ha in serbo altro per loro e così, dopo essersi ritrovati a scegliere lo stesso posto per farlo, colti dall’imbarazzo decidono di rimandare il loro proposito. Da qui nasce un’amicizia, una carbonara associazione per aspiranti suicidi e un tour per depressi in giro per l’Europa in cerca della migliore rupe da cui gettarsi… come finirà? Questo non possiamo dirvelo, ma sicuramente si morirà dalle risate.

Scritto a quattro mani da Terry Pratchett e Neil Gaiman è, invece, Buona apocalisse a tutti! un’imperdibile commedia metafisica sull’avvento dell’Apocalisse e su come un demone ed un angelo, ormai a proprio agio sulla terra cercano di sabotare il piano divino. Come? Cercando l’Anticristo per indirizzarlo con un’educazione bilanciata. Da leggere tutto d’un fiato!

E ora, per concludere, vi consigliamo un libro che vi insegnerà a guardare ai piccoli momenti delle vostre giornate con occhi nuovi. Momenti di trascurabile felicità di Francesco Piccolo vi aiuterà a cogliere la bellezza che si palesa all’improvviso nel caos della quotidianità, mettendo a nudo i piaceri più inconfessabili e le debolezze di tutti noi. Pagina dopo pagina si viene travolti da un’ondata di divertimento, intelligenza e rinnovata felicità!

E voi, amici di Storybox, in quali libri vi rifugiate nelle vostre giornate no? Non vediamo l’ora di conoscerli e arricchire le nostre librerie!

Leave a reply