Graphic novel, letteratura a colori.
Condividi
  • 5
    Shares

Il settore della letteratura per ragazzi ha continuato a registrare grande crescita nel 2017.
Forte di un mercato di tendenza negli ultimi anni (quello dei fumetti, cinecomics e serie tv) l’industria editoriale indipendente e non, ha saputo rispondere a una domanda in crescita con produzioni di alto livello, sia in termini di illustrazione che di sceneggiatura.

Sempre più case editrici hanno deciso di rivolgere le proprie attenzioni a un pubblico giovane e giovanissimo proponendo opere e collane dedicati a romanzi illustrati a fumetto, i cosiddetti grafic novel.
L’anno appena trascorso ha portato con sé produzioni molto interessanti, dal peso culturale e stilistico non trascurabile.

Oggi vi segnaliamo due graphic novel italiani, esperimenti editoriali riuscitissimi del 2017 che ci sono piaciuti davvero molto.

Il Ducomentario - Graphic novelIl primo dei due è Il Ducomentario, edito da Shockdom e firmato da due disegnatori di grande talento, Francesca Presentini e Riccardo Accattati (meglio noti come Fraffrogg e RichardHTT). Tra alieni in partenza per spaziali missioni segrete e videomaker umani chiamati a immortalare il tutto, non si corre certo il rischio di annoiarsi! Il progetto è nato come storia breve in occasione della 24 ore comics (performance digitale del 2016 che ha coinvolto giovani disegnatori da tutta Italia) per poi essere pubblicato in versione cartacea ed ebook contenenti tre capitoli con tre diverse missioni per i due protagonisti Duco e Nico.
Di uno dei due autori (Francesca Presentini) abbiamo già letto il precedente Il fantastico pianeta che sta nel sistema solare (edito dalla medesima casa editrice) e il nostro parere è più che positivo!

Graphic novel da non perdere!

Un’altra interessantissima produzione del 2017 è stata quella del graphic novel per ragazzi e ragazze dedicato ad un’icona femminile dei nostri tempi, Frida Kahlo. Il graphic novel omonimo è edito da Rapsodia e fa parte di una collana (Collezione Antiprincipesse) che presenta ai giovanissimi la vita e i valori di personaggi storici e artistici esemplari come Violeta Parra e Juana Azurduy. Si tratta di ottimi esempi di come un graphic novel possa ospitare storie di altissimo rilievo e parlare in un linguaggio semplice di personaggi capaci di grandi rivoluzioni culturali. Questo romanzo illustrato e coloratissimo parla a giovanissimi lettori e lettrici per valorizzare la virtù dell’autodeterminazione e della libertà senza per forza dover accontentare gli altri e le loro aspettative, né fare ciò che sembra essere predestinato a bambine o bambini in base a preconcetti culturali oramai decaduti.

Graphic novel Tunué: i Tipitondi.

Non sei mica il mondo - Graphic novelUn’iniziativa particolarmente riuscita, legata al mondo dei graphic novel è la collana Tipitondi di Tunué, dedicata i più giovani (dai 5 ai 12 anni). Questi Tipitondi (Premio Stefano Beani come miglior iniziativa editoriale) sono personaggi che ispirano simpatia al primo sguardo. Si passa dallo scenario fantasy di Cuore dell’ombra o Le due metà della luna a quello più introspettivo e alla ricerca del proprio sé di Non sei mica il mondo, alle serie di grande successo come Monster Allergy.

Anche noi di Storybox crediamo molto nel potere mediale del graphic novel. Restiamo affascinati da come siano in grado di raccontare belle storie, di far sognare, ma anche di parlare di temi importanti e delicati, dando ampio spazio alle emozioni e offendo più livelli di lettura.

Inoltre i graphic novel possono essere anche un valido punto di partenza per giovani lettori, affascinati dalle belle storie, ma non ancora pronti ad affrontare romanzi impegnativi.

Abbiamo molti progetti in merito che speriamo mostrarvi al più presto. Intanto, ingannate l’attesa dando un’occhiata ai titoli appena suggeriti e fateci sapere se vi sono piaciuti come sono piaciuti a noi!

Al prossimo venerdì!
Buon fine settimana da 📦 Storybox creative lab.

Leave a reply